Piscine fuori terra: domande e risposte 4

Se hai intenzione di acquistare una piscina fuori terra o ne hai appena acquistata una, avrai sicuramente alcune domande in merito all’installazione, alla manutenzione, agli accessori, ecc…

In questo articolo facciamo un riepilogo delle risposte alle domande più frequenti che comunemente ci vengono poste sulle piscine fuori terra.

COME DEVO POSIZIONARE LA PISCINA FUORI TERRA PER EVITARE PROBLEMI ALLA STRUTTURA?

Il miglior modo è posizionare la piscina fuori terra su una superficie perfettamente livellata e in piano. Se devi montare la piscina fuori terra in giardino devi accertarti che il terreno non presenti particolari avvallamenti e soprattutto non devi assolutamente posizionarla su un terreno scosceso o in pendenza.

NB: Questi accorgimenti sono di fondamentale importanza per non correre il rischio di invalidare la garanzia del prodotto.

BISOGNA METTERE UNA PROTEZIONE SOTTO LA PISCINA ?

Anche se non è obbligatorio, è comunque consigliabile predisporre un telo da posizionare sotto la piscina per evitare il contatto con il terreno e prevenire lacerazioni alla superficie del liner.

Consiglio: Se posizioni la piscina in giardino su un prato, puoi utilizzare delle piccole tavole di legno da posizionare sotto gli appoggi metallici della struttura portante per favorirne la stabilità.

COME FUNZIONA LA GARANZIA DI UNA PISCINA FUORI TERRA?

Sia per le piscine fuori terra Intex che per le piscine fuori terra Bestway è prevista la garanzia da parte del produttore. La garanzia copre i danni alla struttura e ai componenti.

NB: la garanzia è invalidata se la piscina viene montata su un terreno scosceso o irregolare.

COME BISOGNA TRATTARE L’ACQUA LA PRIMA VOLTA CHE SI USA LA PISCINA?

Il primo trattamento dell’acqua (chiamato trattamento shock) prevede l’uso dei seguenti prodotti:

  • DICLORO per la disinfezione
  • ANTIALGHE per prevenire la formazione di alghe
  • FLOCCULANTE per la pulizia dell’acqua dalle sostanze oleose

Dovrai anche dotarti di un Tester del Ph per il verificare che il Ph rientri nei valori consigliati, ed eventualmente utilizzare gli appositi liquidi di regolazione.

Per maggiori informazioni leggi l’articolo: Come montare e preparare una piscina fuori terra

QUAL È IL CORRETTO TRATTAMENTO DELL’ACQUA DELLA PISCINA NEL TEMPO?

Una buona manutenzione della piscina è fondamentale per evitare il deterioramento e mantenere sempre l’acqua pulita. Per farlo, dovrai utilizzare i seguenti prodotti:

Dovrai anche dotarti di un Tester del Ph per il controllo quotidiano per verificare che il Ph rientri nei valori consigliati ed eventualmente utilizzare gli appositi liquidi di regolazione.

Per maggiori informazioni leggi l’articolo: Pulizia e manutenzione di una piscina fuori terra

E’ MEGLIO IL FILTRO A CARTUCCIA O A SABBIA?

L’utilizzo della pompa-filtro dipende dalla grandezza della piscina e quindi dalla quantità di acqua che deve essere filtrata. Per piscine superiori ai 5 metri consigliamo di utilizzare la pompa-filtro a sabbia che è sempre meglio di quella a cartuccia.

QUANDO È PREFERIBILE ATTACCARE LA POMPA FILTRO?

E’ consigliabile utilizzare la pompa filtro durante le ore notturne o quando non si usa la piscina. E’ possibile anche mantenerla sempre attiva, ma in questo caso è preferibile montare un salvavita molto sensibile per evitare di bruciare il motore se dovesse verificarsi un corto circuito.

PER LA POMPA FILTRO, È MEGLIO LA SABBIA AL VETRO O LA SABBIA AL SILICIO?

Per le pompe filtro a sabbia è preferibile utilizzare la sabbia al vetro perché rende l’acqua della piscina più pulita. L’unico svantaggio è il costo maggiore rispetto alla sabbia al silicio.

COME POSSO RISCALDARE L’ACQUA DELLA PISCINA?

Per riscaldare l’acqua della piscina sono previste due soluzioni:

  • Il modo più semplice è quella di utilizzare teli riscaldatori per fare in modo che il calore del sole non venga disperso. Basta applicare il telo solare sopra la superficie dell’acqua per qualche ora per riscaldarla, è possibile anche utilizzare il comodo avvolgitore per utilizzarlo ancora più facilmente.
  • Un’alternativa è quella di utilizzare dei piccoli pannelli solari esterni formati da serpentine in gomma che sono in grado di riscaldare l’acqua di qualche grado ed evitare così di utilizzare il telo di copertura.

Se non hai trovato le risposte alla tue domande, scrivicele nei commenti e risponderemo subito a tutti i tuoi dubbi.

4 Comments

  1. Se ho una piscina di 2280lt di capacita’ quanto tempo devo tenere accesa la pompa? Avendo i pannelli solari per risparmio energetico dovrei accenderla di giorno!? Ogni quanto devo mettere i prodotti per mantenere l’acqua pulita? Tutti insieme o un GG uno e un GG l’altro?

    Daniela Fracassetti
    1. La pompa solitamente è meglio tenerla accesa la notte comunque sia più ore è accesa meglio l’acqua viene filtrata!
      L’acqua va trattata la prima volta messa nella piscina effettuando una regolazione del ph e facendo una clorazione schock, poi va mantenuta tenendo immerso nella piscina tramite dosatore una pasticca di multiazione!

      Francesco Ruspolini
  2. Buongiorno
    vorrei sapere delle informazioni in merito al controllo del cloro e ph della mia piscina per bambini, sono circa 400/450 lt acqua senza filtro, ho creato una pompa filtro che faccio girare 2 ore prima e dopo il bagno dei bambini, però volevo sapere se esiste qualcosa di valido per misurare i vari livelli del cloro e ph .
    grazie

    CLAUDIO DI MARCO
    1. Buongiorno basta comprare un test Ph a gocce o in pasticche, funzionano bene entrambi, quello che risulta più efficace è quello a pasticche!

      Francesco Ruspolini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *